Acqua buona da bere, come depurarla in casa

Hai dubbi sulla bontà dell’acqua che erogano i rubinetti di casa tua? Puoi depurare l’acqua del rubinetto anche con soluzioni fai da te; in questo modo eviterai anche di acquistare l’acqua in bottiglia permettendoti di bere ogni volta che vuoi acqua di buona qualità.

Hai dubbi sulla bontà dell’acqua che erogano i rubinetti di casa tua? Puoi depurare l’acqua del rubinetto anche con soluzioni fai da te; in questo modo eviterai anche di acquistare l’acqua in bottiglia permettendoti di bere ogni volta che vuoi acqua di buona qualità.

La qualità dell’acqua in casa

L’acqua che esce dai rubinetti in casa viene sottoposta a diversi severi controlli, da parte dell’acquedotto e dalle aziende sanitari locali, nonostante questo a causa delle tubature che soprattutto negli edifici storici possono essere costituite in piombo, l’acqua di casa può presentare agenti contaminanti.

L’acqua erogata contaminata può avere un retrogusto differente rispetto al solito, una colorazione particolare a causa della ruggine.

Come purificare l’acqua del rubinetto

I sistemi per depurare l’acqua del rubinetto sono davvero tanti ed alcuni sono semplici anche da montare in fai da te come per esempio le cartucce con filtro che grazie al carbone attivo permettono di eliminare sabbia e sedimenti così come ruggine e batteri dall’acqua del rubinetto.

Come filtrare l’acqua del rubinetto

La soluzione più semplice è quella di utilizzare caraffe filtranti, che grazie ad appositi filtri al carbone attivo permettono di eliminare le contaminazioni producendo miglioramenti anche sul sapore dell’acqua. Come anticipato in precedenza invece del filtro in caraffa che ha comunque dei costi i filtri al carbone attivo possono essere installati anche sotto al miscelatore.

Sistema per filtrare l’acqua ad osmosi inversa

Il sistema ad osmosi inversa è uno dei più utilizzati per l’uso domestico poiché mentre contribuisce a purificare l’acqua in maniera ottimale mantiene intatte le caratteriste organolettiche dell’acqua eliminando in maniera completa batteri ed impurità. L’osmosi in generale consiste nel passaggio di un fluido attraverso una membrana semipermeabile da una soluzione poco concentrata ad un'altra con una salinità maggiore. L’osmosi inversa è l’opposto del procedimento appena descritto infatti applicando una pressione all’acqua del rubinetto da purificare l’acqua passa attraverso una membrana semipermeabile che la rende in forma pura una volta uscita dal rubinetto.

Questo metodo è molto utilizzato perché non prevede l’aggiunta di sostanze chimiche che compromettano la qualità dell’acqua

Voi avete un sistema per purificare l’acqua dei vostri rubinetti?

Commenti

Lascia il tuo commento