Come arredare una cucina bianca e nera

Dopo il bagno, la stanza più utilizzata e vissuta della casa è, certamente, la cucina.

Che tu ami cucinare o meno, una buona parte del tempo trascorso nella tua abitazione la passerai certamente in cucina.

La cucina, infatti, non è solo utilizzata per preparare da mangiare; se, all’interno di essa, vi è un tavolino o un’isola vi si può fare colazione la mattina, se il tavolo è piuttosto spazioso si può anche pranzare o cenare all’interno della cucina.

Visto che la cucina è una stanza in cui si trascorre parecchio tempo, è giusto arredarla nel migliore dei modi così da rendere ancora più piacevole il tempo trascorso al suo interno.

Che colore si potrebbe scegliere per la cucina così da non rischiare di stancarsi di esso?

Le migliori scelte sono sempre i colori ‘intramontabili’ per eccellenza: il bianco e il nero. Si può scegliere se arredare una cucina in total white, o anche in total black, ma la scelta che a noi piace tanto è quella del mix tra il bianco ed il nero.

Come arredare una cucina bianca e nera?

Una cosa a cui bisogna fare attenzione è la prevalenza di un colore sull’altro.

Se la cucina è una stanza dalle dimensioni ridotte, allora sarà meglio far prevalere il bianco che, certamente, darà una sensazione di maggiore spazio oltre ad essere un colore in grado di donare luminosità all’ambiente; se, invece, si ha la fortuna di possedere una cucina molto spaziosa allora si potrà anche decidere di optare per una prevalenza del colore nero.

Ad esempio, le pareti potrebbero essere decorate con piastrelle posizionate quasi come se si volesse creare scacchiera, cioè una bianca ed una nera.

Anche le mensole rappresentano un dettaglio importante, magari sulla stessa parete si potrebbe pensare di metterne una di un colore ed una dell’altro, così da mantenere sempre l’equilibrio tra il bianco ed il nero.

Ovviamente anche il mobilio dovrà essere scelto en pendant, quindi optare o per il bianco o per il nero; per quanto riguarda il mobilio, non è un’ottima idea mixare i due colori, la scelta migliore è puntare o su uno o sull’altro.

Dulcis in fundo, i dettagli che fanno certamente la differenza sono il miscelatore ed il lavabo. Anche in questo caso si potrebbe optare per un total black o un total white, ma la scelta che preferiamo noi è quella che vede i due colori insieme. Ad esempio, scegliere un lavello in materiale composito di colore nero da abbinare ad un rubinetto bianco è, certamente, una scelta che crea un effetto particolare che non passa sicuramente inosservato.

Sono moltissimi e tutti caratterizzati da un design accattivante e moderno, i miscelatori sia in bianco che in nero, così da poter scegliere quello che più si adatta ad ogni tipo di esigenza, sia estetica che funzionale.

Di che colore è la tua cucina?

Ti piacerebbe rinnovarla e puntare sul bianco ed il nero?

Commenti

Lascia il tuo commento