Come pulire lo scarico del lavello della cucina

La cucina, dopo il bagno, è una delle stanze più vissute della casa.

In cucina si fa la colazione al mattino, quando si è a casa si pranza e si cena in cucina (se lo spazio della stanza lo permette) e, ovviamente, all’interno della cucina si preparano i pasti e si lavano le stoviglie che vengono utilizzate.

Per tutti questi motivi la cucina deve essere sempre pulita ed igienizzata a dovere, soprattutto il lavello deve essere sempre ben pulito.

Lo scarico del lavello, infatti, è un posto in cui tendono ad accumularsi molti residui di cibo, quindi deve essere pulito ogni volta che il lavello viene utilizzato, sia per una questione di igiene che per evitare il diffondersi di cattivi odori all’interno della cucina.

Come pulire lo scarico del lavello della cucina?

Innanzitutto, è necessario pulire il lavello quotidianamente, cioè ogni volta che lo si utilizza.

Per la pulizia quotidiana basta utilizzare un sapone delicato da passare su tutto il lavello utilizzando un panno morbido bagnato, poi sciacquare tutto con acqua calda e, infine, passare un panno asciutto su tutta la superficie.

Ma la pulizia quotidiana non basta, almeno una volta a settimana, infatti, il lavello necessita di una pulizia più profonda ed accurata, visto l’utilizzo frequente che di esso si fa.

Quindi, una volta a settimana, andrebbe seguito questo processo:

-         Bisogna aprire l’acqua calda e farla andare direttamente nello scarico del rubinetto, oppure basta far bollire dell’acqua in una pentola e poi versarla nello scarico.

Questo serve per eliminare i cattivi odori provenienti dallo scarico e per ammorbidire tutti i materiali ed i residui appiccicosi.

-         Poi, per continuare la pulizia, si possono utilizzare dei prodotti naturali (ed economici): bicarbonato di sodio e succo di limone. Bisogna unire ½ tazza di bicarbonato con ¼ di tazza con succo di limone, versare il composto direttamente nello scarico e subito dopo versarvi anche ½ tazza di aceto bianco. Lo scarico deve essere coperto per un minimo di 5 fino ad un massimo di 10 minuti. Durante l’attesa si deve far bollire dell’acqua in una pentola. Passati i 10 minuti, quindi, versare anche l’acqua calda nello scarico del lavello. L’azione combinata di tutti questi prodotti disinfetterà lo scarico e lo libererà da eventuali ostruzioni.

-         Infine, per terminare la pulizia basterà mescolare 1 cucchiaino di bicarbonato con ¼ di tazza contenente del succo di limone, questo composto deve essere versato sulla superficie del lavandino e lasciato in posa per 10 minuti. Infine, basterà sciacquare tutto con acqua calda e passare un panno morbido ed asciutto. Così facendo, il lavandino sarà splendente e pulito.

Questo metodo di pulizia può essere utilizzato sia per i lavelli in acciaio inox che per quelli in ceramica.

 

La pulizia del lavello della cucina e del suo scarico deve essere fatta in maniera accurata, perché i batteri che si potrebbero formare nel lavandino, nel caso in cui non si dovesse eseguire una pulizia regolare, possono portare molte malattie ed infezioni.

Tu che metodi utilizzi per pulire il lavello della cucina ed il suo scarico?

Commenti

Lascia il tuo commento