Come sostituire una vasca da bagno in totale autonomia

person Pubblicato da: Rubinetteriashop list In: Consigli idraulici
Come sostituire una vasca da bagno in totale autonomia

Una guida how-to completa alla sostituzione di una vasca da bagno vecchia o rovinata con una nuova, per riportare la bellezza nel tuo bagno. Dai un nuovo look al tuo bagno.

Se stai pensando a come sostituire la vasca da bagno in questo ambiente che hai deciso di riarredare perché l’idea di ravvivare l’arredamento con complementi nuovi, moderni, piacevoli da guardare ed efficienti risparmiando sui costi di manodopera per la sola sostituzione dei vecchi sanitari con i nuovi, sei nel posto giusto.

In questo articolo troverai una guida passo passo a come procedere con la sostituzione della vasca nel tuo bagno in totale autonomia: dai materiali e strumenti necessari per procedere con la sostituzione, passando per la progettazione di ogni passaggio preventivamente, per agire con un piano ben definito e minimizzare gli errori, fino ad arrivare alle tecniche di prevenzione e pulizia da attuare per evitare di sporcare in modo compromettente (o eccessivamente oneroso) questo ambiente della casa.

Come sostituire la vasca da bagno: parti dalle motivazioni

Il primo fondamentale elemento da partire per progettare la sostituzione della propria vasca da bagno consiste nel tenere bene a mente tutte le motivazioni che ti hanno spinto a prendere questa decisione.

Se stai pensando ad un riallestimento totale del bagno, che comprenda anche rivestimenti, pavimenti e pareti, ad esempio, le preoccupazioni su quanto sporcherai nella sostituzione di questo sanitario non sussisterebbero.

Se il tentativo di riparare una vasca da bagno danneggiata è fallito, sostituirla potrebbe essere l'ultima opzione per rinnovare questo angolo della casa. 

È fondamentale evitare danni durante il processo per non incorrere in errori costosi. Interventi malgestiti possono infatti richiedere l'ausilio di professionisti, aumentando notevolmente le spese rispetto a una soluzione preventiva efficace.

Quindi, cerca di capire di che tipo di sostituzione di vasca da bagno ti troverai ad occuparti:

Prefissa il motivo ed il tipo di intervento che vorrai fare in questo ambiente della casa per progettare i lavori al meglio, in base alle tue reali esigenze.

Come sostituire una vasca da bagno da soli: progettazione

Prima di mettere le mani in pasta e sostituire la tua vecchia vasca da bagno con una nuova, devi prima pensare ai passaggi da mettere in pratica per procedere in modo organizzato e schematico.

La prima cosa da fare per procedere speditamente con tutti i passaggi che seguiranno consiste nel prendere le misure dello spazio disponibile. 

Per spazio disponibile si intende quello degli attacchi della vasca, dello spazio attualmente impiegato del sanitario da sostituire, ma anche dallo spazio attualmente non occupato che saresti disposto a destinare ad un nuovo sanitario.

Avere misure precise su questi elementi ti darà modo di procedere alla scelta del nuovo sanitario in modo pulito e preciso, ma anche di dare concretamente un nuovo aspetto al tuo bagno.

Strumenti e materiali per sostituire una vasca da bagno correttamente

Per procedere con la sostituzione della vasca da bagno, avrai bisogno di:

  • Chiave inglese
  • Piede di porco
  • Cutter o coltello affilato
  • Livella
  • Metro a nastro
  • Carrello o cinghie di sollevamento (per vasche pesanti)

Questi gli strumenti necessari per sostituire la vasca da bagno.

Per quanto riguarda le protezioni personali:

  • Guanti robusti
  • Occhiali di protezione
  • Tuta da lavoro o abbigliamento protettivo
  • Scarpe antinfortunistiche

Questi ti saranno indispensabili per procedere in modo sicuro per tutta l’esecuzione del lavoro in totale sicurezza.

Per proteggere il tuo bagno dai danni, avrai bisogno di:

  • Teli di copertura per pavimenti e sanitari
  • Carta adesiva per proteggere le piastrelle e le pareti
  • Sacchi per la raccolta dei detriti

Assicurati di avere tutto il necessario prima di iniziare ad operare, per poter procedere speditamente da una fase all’altra e terminare la sostituzione della vasca nel minor tempo possibile.

Rimuovi la vasca da bagno da sostituire

Una volta acquistati tutti i materiali e gli strumenti di cui avrai bisogno per sostituire la vasca da bagno e possedere un piano d’azione definito, puoi procedere alla rimozione del vecchio sanitario.

Chiudi l’acqua prima di procedere alla sostituzione

La prima cosa da fare quando si intraprendono lavori di idraulica così delicati consiste nel chiudere la chiave d’arresto del bagno.

Chiudendo l’acqua e lasciando defluire l’acqua presente nei tubi (avendo quindi cura di scollegare eventuali raccordi idraulici presenti) ti assicurerai di poter procedere in totale sicurezza.

Attenzione: Questo passaggio è indispensabile per evitare che nel corso dei lavori possano verificarsi improvvisi problemi di infiltrazioni o che la presenza di acqua residua nell’impianto del bagno possa causare perdite interne e problemi di infiltrazioni a livello infrastrutturale.

Proteggi il pavimento e le pareti

Quando si pensa di eseguire lavori che richiedono opere murarie e attività in generale così invasive, preoccuparsi di proteggere l’intera area il più possibile da schizzi, urti e crepe ti aiuterà ad ottenere un risultato preciso e che ti eviti lunghe e faticose sessioni di pulizia e riparazione dell’area circostante.

Serviti di cartoni e teli di plastica per proteggere il pavimento sia dagli schizzi che dall’eventuale caduta di attrezzi ed altri elementi per 

Rimuovi siliconi e sigillanti

Dopo aver chiuso e rimosso qualsiasi residuo di acqua da tubature e impiantistica, rimuovi lo strato sigillante ed isolante della vecchia vasca da bagno.

Serviti di un taglierino per rimuovere il silicone ed altri sigillanti usati per incollare la vasca.

Rimuovi la vecchia vasca

Dopo aver scollato la vecchia vasca da bagno, puoi finalmente procedere con la sua rimozione dal bagno.

Aiutandoti con un piede di porco e le cinghie di sollevamento, solleva la vasca da bagno dal luogo in cui è installata. Potresti avere bisogno dell’aiuto di un’altra persona per sollevarla: non prendere sottogamba quest’aspetto, che potrebbe rendere questo lavoro inutilmente pericoloso.

Preparazione per montare la nuova vasca

Dopo aver completamente rimosso la tua vecchia vasca da bagno, è finalmente giunto il momento di pensare al tuo nuovo sanitario.

Prima di installare la nuova vasca, assicurati che l’area su cui andrai a lavorare sia effettivamente pronta per poter operare.

  1. Controlla che le connessioni del deflusso e dell'afflusso d’acqua siano in buono stato e non necessitino di riparazioni.
  2. Con una livella, assicurati che l’area sia perfettamente in asse (se così non fosse, aggiusta le irregolarità);
  3. Pulisci l’area da residui o detriti derivanti dalla rimozione della vasca sostituita.

Installare una nuova vasca da bagno

Il processo di installazione della nuova vasca da bagno richiede estrema pazienza e precisione per consentirti di ottenere un risultato paragonabile a quello di un’impresa di professionisti.

Posiziona la nuova vasca nel luogo in cui verrà installata

Colloca la vasca nel punto esatto in cui si trovava la precedente, o comunque nel punto esatto in cui andrà collocata se hai scelto di sostituire la vasca da bagno precedente con una più grande.

Collega i raccordi dello scarico

Ricollega i raccordi dello scarico dell’acqua. Per farlo correttamente, procedi seguendo questi passaggi.

  1. Controlla di avere tutto il necessario: Assicurati di avere tutti i componenti necessari per il montaggio dello scarico, come il sifone, i tubi di collegamento, e le guarnizioni.
  2. Installa il sifone: questo articolo, che serve a trattenere l'acqua formando una barriera contro i cattivi odori provenienti dalle tubature, va installato direttamente sotto la presa di scarico della vasca. Assicurati che la guarnizione tra la vasca e il sifone sia ben posizionata e che il sifone sia avvitato fermamente ma senza eccessiva forza, per evitare di danneggiare la vasca.
  3. Collegamento al Tubo di Scarico: Collegherai il sifone al tubo di scarico esistente. Utilizza guarnizioni e raccordi adatti per assicurare una connessione ermetica. Se il tubo di scarico e il sifone non si allineano perfettamente, potresti aver bisogno di un tubo flessibile o di adattatori per completare il collegamento.
  4. Sigilla: Utilizza nastri di Teflon o pasta sigillante specifica per raccordi idraulici per garantire che non ci siano perdite. Avvolgi il nastro di Teflon in senso orario attorno alle filettature prima di avvitare i raccordi.

Completata questa fase, dovrai collegare i raccordi dell’acqua. Vediamo insieme come fare.

Collegamento dei Raccordi dell'Acqua

  1. Disponi i nuovi rubinetti in posizione: se i rubinetti non sono già pre-montati sulla vasca, dovrai installarli. Assicurati che le guarnizioni siano posizionate correttamente e che i rubinetti siano allineati con i fori predisposti sulla vasca.
  2. Collega i tubi alla nuova vasca:precisamente i collegamenti di acqua calda e fredda ai rubinetti. Questo di solito si fa usando tubi flessibili di collegamento, che permettono una certa flessibilità e facilitano l'allineamento. Controlla il tipo di connessione richiesta dai tuoi rubinetti (a compressione, a vite, ecc.) e procedi di conseguenza.
  3. Verifica che non ci siano perdite: riapri lentamente l'acqua per testare le connessioni. Controlla attentamente che non ci siano gocciolamenti o perdite. Se noti delle perdite, chiudi nuovamente l'acqua e verifica i collegamenti, stringendo ulteriormente o applicando più sigillante se necessario.

Dopo aver completato questi passaggi e assicurato che non ci siano perdite, è importante fare una prova finale riempiendo la vasca e lasciandola piena per alcune ore se possibile. Controlla sotto la vasca e intorno ai raccordi per assicurarti che non ci siano perdite.

Seguendo attentamente questi passaggi e utilizzando materiali adeguati, dovresti essere in grado di installare una vasca da bagno senza problemi di perdite, garantendo una soluzione duratura e affidabile.

Sigillare la nuova vasca: passaggi e precauzioni

Una volta correttamente collegata la nuova vasca da bagno in questo ambiente, si è già arrivati a metà del processo di sostituzione della vasca da bagno. Non resta che sigillare il lavoro fatto ed assicurare a pareti e pavimento il nuovo sanitario.

Applicare il silicone correttamente garantisce che la tua nuova vasca da bagno sia ben sigillata e proteggerà il bagno da eventuali perdite d'acqua. Ecco come procedere in modo dettagliato:

Procediamo con gli step preparatori alla sigillatura:

  1. Pulisci bene l’area operativa: prima di applicare il silicone, assicurati che le superfici di contatto tra la vasca e le pareti o il pavimento siano completamente pulite e asciutte. Usa un sgrassatore come l'alcool denaturato per rimuovere eventuali residui di grasso, sporco o vecchio silicone. Questo garantirà una migliore adesione del nuovo silicone.
  2. Posiziona il nastro adesivo: per ottenere un bordo più netto e pulito, applica del nastro adesivo per pittori lungo i bordi dove intendi applicare il silicone. Lascia uno spazio di circa 3 mm tra il nastro e la vasca per permettere al silicone di aderire bene.

Una volta prese le dovute precauzioni, puoi quindi procedere con la sigillatura del tuo nuovo sanitario:

  1. Taglia la cartuccia: taglia l'apertura della cartuccia di silicone con un taglierino, inclinando la tagliatura a circa 45 gradi. Questo permetterà un'applicazione più precisa del silicone.
  2. Carica la pistola incollante: inserisci la cartuccia nel corpo della pistola per silicone. Assicurati che sia ben fissata e pronta all'uso.
  3. Applica il silicone: premi il grilletto della pistola per far uscire il silicone. Muovi la pistola lungo il bordo da sigillare, mantenendo un angolo costante e una pressione uniforme per assicurare un filo continuo di silicone. Cerca di fare questo passaggio in modo fluido e costante per evitare interruzioni e accumuli di materiale.
  4. Livella il silicone: dopo aver applicato il silicone, usa il dito (che puoi bagnare leggermente con una soluzione di acqua e sapone per non farlo attaccare al silicone) o uno strumento apposito per lisciare il silicone e spingerlo bene nelle fessure. Questo passaggio è importante per eliminare le bolle d'aria e garantire un sigillo completo e uniforme.
  5. Rimuovi il nastro adesivo: se hai usato il nastro adesivo, rimuovilo delicatamente mentre il silicone è ancora fresco. Ciò eviterà di tirare via il silicone indurito e manterrà i bordi puliti e netti.

Asciugatura

  • Attendi che le sostanze si asciughino: lascia asciugare il silicone secondo le indicazioni del produttore, solitamente tra 24 e 48 ore, prima di utilizzare la vasca. Evita di toccare o bagnare il silicone durante questo periodo per garantire una perfetta adesione e indurimento.
  • Verifica che il risultato sia conforme alle tue aspettative: una volta che il silicone è asciutto, ispeziona l'applicazione per assicurarti che non ci siano spazi scoperti o sezioni mancanti. Eventuali piccole correzioni possono essere fatte applicando ulteriore silicone nelle aree necessarie.

Seguendo questi passaggi attentamente, garantirai che la tua vasca sia ben sigillata e protetta da perdite, contribuendo alla durata e all'efficacia dell'installazione.

Completati questi passaggi, saprai finalmente come sostituire una vasca da bagno vecchia, rovinata o che semplicemente non ti piace più con una nuova.

Il processo di sostituzione della vasca da bagno richiede un livello di dimestichezza con i lavori di bricolage, murari e di carpenteria intermedio, quindi è sconsigliabile lanciarsi in quest’impresa se non senti di avere una certa dimestichezza con gli strumenti che andrai ad utilizzare o per il tipo di attività che dovrai svolgere.

Non a caso per operazioni così delicate viene spesso richiesto l’intervento di professionisti specializzati, che minimizzeranno le tue preoccupazioni sul come rendere questo risultato possibile, preservando la bellezza e funzionalità del tuo nuovo sanitario.

Se avrai protetto adeguatamente l’intera area di lavoro, il processo di pulizia del bagno potrebbe non essere dei più impegnativi. In caso contrario, premurati di acquistare i prodotti giusti per riportare il tuo bagno a brillare come prima.

Sostituire una vasca da bagno non è sicuramente un’impresa semplice e facile, ma può essere una soluzione che con il minimo sforzo può garantirti la percezione di una totale ristrutturazione del tuo bagno.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre