Come sturare la doccia

La doccia è uno dei sanitari maggiormente utilizzati della stanza da bagno. Proprio per questo motivo il suo scarico tende ad otturarsi maggiormente, rispetto a quello delle altre componenti del bagno.

Quando ci si lava nella doccia, infatti, finiscono nello scarico molti capelli, residui di saponi o creme, calcare, peli del corpo; tutti questi elementi, dopo un po' di tempo, si accumulano bloccando il flusso dello scarico.

In questo articolo spieghiamo come sturare la doccia, in modo facile e senza dover contattare un idraulico professionista.

Ci sono molti metodi da poter utilizzare per sturare lo scarico della doccia:

  1. Il primo metodo che ti proponiamo prevede l’utilizzo di un filo di ferro. Se non possiedi un filo di ferro già pronto a disposizione, potresti utilizzare un appendiabiti fatto con il filo di ferro: raddrizzalo e, con l’utilizzo di una pinza, piega una delle estremità così da creare un uncino. Inserisci il filo di ferro nello scarico, facendoti luce con una torcia, spingi il filo di ferro cercando di trovare gli accumuli che ostruiscono lo scarico. Con l’uncino afferra l’accumulo e tiralo fuori. Questa procedura va ripetuta più volte, per essere sicuri di rimuovere tutti gli accumuli che si trovano all’interno dello scarico. Quando sei sicuro di aver rimosso tutto, fai scorrere l’acqua per capire se lo scarico funziona regolarmente. Altrimenti, ripeti nuovamente l’operazione.
  2. Il secondo metodo prevede l’utilizzo di una ventosa. Per utilizzare la ventosa assicurati che attorno allo scarico ci sia un po' di acqua distribuita in modo uniforme, quindi poggia la ventosa in direzione dello scarico e poi spingila per fare pressione. Per almeno 5 volte (o anche un po' di più) premi sulla ventosa e tira il manico, alla fine solleva la ventosa. Se esegui bene questa operazione dovrebbero fuoriuscire dei residui dallo scarico, ovviamente le ostruzioni più grandi non verranno fuori e per eliminarle ti basterà inserire il filo di ferro così da portarle all’esterno. Quando pensi di aver eliminato tutti residui fai scorrere l’acqua per capire se lo scarico funziona, se non dovesse scorrere bene bisognerà ripetere l’operazione.
  3. Il terzo metodo prevede l’utilizzo del bicarbonato per realizzare una soluzione casalinga. Versa 300 gr di bicarbonato nello scarico (che deve essere libero dall’acqua) e aggiungi 100 di aceto, dopo tappa lo scarico con un tappo di gomma e lascia agire la soluzione per 30 minuti. Poi fai bollire un litro d’acqua e versalo nello scarico. Grazie a questa operazione dovrebbero sciogliersi molti dei residui contenuti nello scarico, se così non dovesse essere infila il filo di ferro ed estrai i residui di dimensioni più grandi. Fai scorrere l’acqua per verificare che tutte le ostruzioni siano state rimosse.

I residui si accumuleranno sempre nella doccia ma, per evitare che diventino troppo grandi, potresti provare a prevenire coprendo lo scarico con una rete metallica a maglia fine che bloccherebbe i capelli e i residui di più grosse dimensioni.

Hai mai provato a sturare la doccia? Vuoi suggerirci qualche altro medoto?


Scelti per te

455.98€ 701.50€ -35%

916.85€ 1,503.04€ -39%

289.51€ 413.58€ -30%


Commenti

Lascia il tuo commento