Lavabo bagno: come sceglierlo.

Ormai il bagno è uno degli ambienti che vengono vissuti maggiormente, sia dalle donne che dagli uomini.

Infatti non è un luogo in cui svolgere solo le attività di cura personale ed igiene, ma è una stanza in cui potersi anche concedere dei momenti di relax a fine giornata e non solo.

Quindi bisogna arredarlo per far sì che abbia un’atmosfera rilassante ed accogliente, ma anche scegliere i sanitari giusti e funzionali che possono permetterci di vivere questa stanza nel miglior modo possibile.

Tra i vari sanitari che fanno parte del bagno, riveste un ruolo molto importante il lavabo. Come sceglierlo? Quale tipologia è la migliore?

Ovviamente, non c’è una risposta assoluta.

Proviamo a capire quali sono i fattori da valutare.

 

Quale tipologia di lavabo scegliere?

Non esiste una sola tipologia di lavabo. Infatti, si può scegliere tra:

    -    Lavabi sospesi
    -    Lavabi da appoggio
    -    Lavabi su colonna
    -    Lavabi da incasso
    -    Lavabi da semi incasso

Questa scelta dipende sia dai propri gusti personali, che dalle dimensioni della stanza da bagno.

 

Lavabo con doppia vasca o lavabo con una sola vasca?

Il lavabo con doppia vasca è molto comodo, soprattutto se in casa si ha un solo bagno.

Avere un lavabo con doppia vasca, infatti, permette a due persone contemporaneamente di poter svolgere attività di igiene personale (come lavare il viso o i denti) nello stesso momento, senza dover attendere che l’altra persona abbia terminato di farlo. La mattina, quando tutti abbiamo fretta e non possiamo aspettare che il bagno si liberi, è comodo che ognuno abbia il proprio spazio nel lavabo.

Il lavabo con una sola vasca è comunque un’ottima scelta; in base allo spazio che si possiede all’interno della stanza da bagno si può scegliere tra varie tipologie e dimensioni.

                

Quale tipologia di materiale scegliere?

Essendo il lavabo uno dei sanitari maggiormente utilizzati bisogna scegliere un ottimo materiale così che sia molto resistente e, quindi, duri a lungo nel tempo.

Ovviamente, ognuno può scegliere il materiale che preferisce ma, in genere, questi sono quelli più utilizzati:

1)    Ceramica: è questo, in assoluto, il materiale per eccellenza con cui vengono realizzati tutti i sanitari del bagno. La ceramica, infatti, è durevole, facile da pulire e resistente.

2)    Pietra: è un materiale resistente e durevole, oltre che naturale.

3)    Resina: è materiale duttile, resistente e facile da pulire.

4)    Astone: si tratta di un materiale composito, semplice da pulire.

5)    Mineral: è un composto minerale, bello da vedere e semplice da pulire.

6)    Quarzo: è un materiale che ha un’estetica particolare ed è durevole.

7)    Gres: è un materiale che può essere sottoposto a varie finiture ed è resistente.

8)    Cristallo: un materiale elegante ma delicato, è la scelta giusta se si tratta di un bagno di classe.

È importante scegliere un materiale che si adatti alle esigenze estetiche della nostra stanza da bagno, ma che sia anche durevole e facile da pulire.

La maggior parte dei lavabi sono realizzati in ceramica anche perché, ormai, questo materiale è disponibile in colorazioni diverse così da venire incontro alle scelte estetiche della maggior parte delle persone.

 

Ovviamente, qualunque scelta relativa al lavabo, è condizionata dallo spazio della stanza da bagno.

Ma non preoccuparti, per ogni metratura, ormai, c’è un ampio range di tipologie di lavabo tra cui poter scegliere!

Commenti

Lascia il tuo commento