Muffa in bagno: come eliminarla.

Purtroppo in molte abitazioni si crea la muffa, specialmente nella stanza da bagno. Il bagno è uno dei luoghi maggiormente frequentati della casa ed è, certamente, la stanza in cui siamo più “indifesi” perché spesso nudi e, quindi, la muffa diventa maggiormente pericolosa per la salute.

Come si forma la muffa?

Nella maggior parte dei casi la muffa all’interno del bagno è causata dall’umidità di condensa, cioè l’umidità prodotta dagli abitanti della casa. Quando ci si fa una doccia con l’acqua calda si crea un’aria calda ed umida che, sbattendo contro il muro freddo, condensa dando vita, a poco a poco, alla muffa.

Ovviamente, anche le infiltrazioni o i tubi rotti potrebbero essere la causa della muffa all’interno del bagno.

 

Come eliminare la muffa in bagno?

-         È necessario utilizzare pitture traspiranti, possibilmente idropitture anti-muffa.

-         Rinfrescare spesso la pittura.

-         Controllare, periodicamente, che non ci siano perdite o infiltrazioni.

-         Evitare di far schizzare il getto della doccia sul muro.

-         Il bagno deve essere sempre riscaldato; se non si ha un termosifone all’interno della stanza da bagno la si può riscaldare con una stufetta, prima di fare la doccia o il bagno nella vasca.

-         Dopo ver fatto la doccia o il bagno è necessario fare arieggiare la stanza da bagno: ciò non vuol dire tenere aperta la finestra tutto il giorno, altrimenti si raffreddano ulteriormente i muri, ma spalancare bene per pochi minuti e più volte al giorno.

-         Se si ha poco tempo per fare arieggiare il bagno o, peggio ancora, il bagno è senza finestra sarà necessario installare un aeratore: vitale per evitare che si crei la muffa in bagno.

 

Cosa non fare per evitare che si crei la muffa in bagno?

Per evitare che si crei la muffa in bagno devi evitare:

-         Muri rifiniti a gesso: non sono traspiranti, favoriscono la condensa e la persistenza dell’umidità sul muro.

-         Utilizzare la pittura lavabile: questo tipo di pittura non dovrebbe mai essere utilizzata nelle stanze in cui si può formare muffa, perché non può essere traspirante veramente ed in questo modo sulle superfici dove c’è questo tipo di pittura si creano più facilmente le goccioline di condensa.

-         Utilizzare pitture contenenti sostanze organiche.

-         Non riscaldare la stanza da bagno prima di utilizzarlo per fare la doccia o il bagno nella vasca: se il bagno è freddo più freddi saranno i muri e gli angoli; utilizzando per molto tempo l’acqua calda e creando vapore, l’umidità si condenserà nei punti, appunto, più freddi.

-         Far scorrere a lungo l’acqua calda pensando di “riscaldare l’aria”.

-         Non far arieggiare la stanza da bagno dopo aver fatto la doccia o il bagno, soprattutto se è stato prodotto tanto vapore.

-         Stare fuori casa per molte ore, lasciando la casa al buio, con i riscaldamenti spenti e con il bagno pieno del vapore che si è prodotto facendo la doccia.

-         Dopo aver lasciato la casa al buio ed al freddo per molte ore, accendere il riscaldamento o la stufa e impostare una temperatura molto alta causando uno shock termico.

 

Per evitare che si crei la muffa in bagno basta seguire delle semplici regole.

Tu hai qualche altro consiglio da darci?


Scelti per te

1,287.83€ 1,981.28€ -35%

1,539.01€ 2,522.96€ -39%

789.05€ 1,038.22€ -24%


Commenti

Lascia il tuo commento