Piatto doccia crepato: come ripararlo

person Pubblicato da: Rubinetteria list In: Design e Tendenze

Il tuo piatto doccia con crepe tornerà come nuovo con i nostri consigli

Avere un bagno perfetto nello stile, nella pulizia e nella qualità dei prodotti deve essere una priorità per tutti. E’ ovvio che chi arreda un bagno deve prestare attenzione al proprio gusto estetico e anche alle proprie preferenze personali. C’è chi preferisce i sanitari sospesi, chi i sanitari a terra o a monoblocco, chi ama una particolare rubinetteria bagno e chi può preferire la doccia alla vasca o viceversa. Sicuramente la doccia, da un certo punto di vista, ha dei vantaggi maggiori rispetto alla vasca da bagno. La doccia come metodo di pulizia personale è economica, ha la stessa efficacia di pulizia della vasca, è il metodo più veloce ed è possibile risparmiare di molto il consumo dell’acqua. Nonostante la grande qualità dei materiali che sceglierai per il tuo box doccia, puoi andare incontro ad alcune problematiche che potrebbero alterare la solidità, la compattezza e la struttura della tua doccia. Uno dei problemi contro il quale è possibile scontrarsi, oltre a quello di capire come montare un piatto doccia, è quello di trovarsi di fronte ad un piatto doccia crepato, dopo un lungo periodo di utilizzo. Una problematica che potrebbe presentarsi anche in maniera inaspettata, ed è bene capire e sapere come è meglio intervenire per evitare di dover cambiare tutto. Scopriamo come aggiustare un piatto doccia crepato senza dover ricorrere a decisioni drastiche.

Piatto doccia crepato: cause

I motivi per i quali si creano delle crepe nel piatto doccia sono diversi. Diversi fattori possono contribuire alla rovina del tuo piatto doccia, a prescindere da quanto spesso tu lo pulisca o cerca di mantenerlo sempre pulito. Le cause complici della crepa del tuo piatto doccia possono essere accidentali oppure dovute ad un momento di distrazione da parte tua o da chi utilizza la doccia. Scopriamo insieme quali sono le maggiori cause di un piatto doccia crepato.

  1. Caduta di un oggetto: è una delle cause più frequenti che si verificano anche perché all’interno di una doccia tutto diventa più scivoloso e può capitare che il barattolo di shampoo, una spazzola, il contenitore del bagnoschiuma o perfino il doccino doccia ci possa scivolare di mano e cadere rovinosamente sul nostro piatto doccia graffiandolo, scheggiandolo o lesionandolo.
  2. Calcare: è da sempre il nemico capitale del bagno che spesso causa guasti e problematiche di vario genere. E anche in questo caso, la forte presenza del calcare contribuisce a squarci e lesioni del piatto doccia.
  3. Usura: un piatto doccia vecchio o usurato per i detergenti pulenti troppo aggressivi può presentare lesioni o crepe.
  4. Errata installazione: un piatto doccia montato male dall’inizio, che non aderisce bene al pavimento, può causare infiltrazioni che oltre a comportare la corrosione del materiale del piatto doccia, può facilmente causare la formazione di crepe.
  5. Scosse sismiche: se ci si trova in una zona geologicamente soggetta a terremoti è abbastanza probabile che il moto continuo della terra possa comportare lesioni del piatto doccia.

Tutte queste cause, che sono quelle più note possono comportare un piatto doccia crepato e con infiltrazioni. E’ possibile intervenire per riparare il piatto doccia senza ricorrere subito alla sostituzione.

Cosa serve per riparare il piatto doccia

Spesso i materiali più utilizzati per riparazioni veloci, immediate e pratiche sono il silicone e la resina plastica. Ma chi ha adottato queste soluzioni sa bene che non sono affatto durature ma tendono a staccarsi con tanta facilità. Per questo è bene ricorrere a questi metodi decisamente sbrigativi, sono in attesa di utilizzare procedure più indicate. Per riparare un piatto doccia crepato, ti servono questi materiali:

  • vetroresina
  • carta vetro
  • pennello
  • acetone
  • Kit specifico

Una volta che ti sei munito di tutto il necessario possiamo scoprire come eseguire una perfetta riparazione del piatto doccia.

Riparazione piatto doccia in ceramica

Le crepe di un piatto doccia in ceramica possono essere riempite e riparate grazie ad un metodo e un procedimento efficace che adesso ti spiegheremo in modo facile. Il piatto doccia in ceramica è, innanzitutto, una tipologia di prodotto molto resistente, essendo la ceramica un materiale che resiste a diverse tipologie di aggressioni esterne. Vediamo come procedere nel caso in cui dobbiamo riparare una crepa nel piatto doccia in ceramica. Ti ricordo che la stessa procedura è ideale anche nel caso in cui il tuo piatto doccia sia in acrilico.

  • Come buono inizio è bene pulire a fondo e accuratamente il piatto doccia, così che quando andrai a lavorare sul prodotto, eviterai di lavorare sullo sporco. In questo modo potrai eludere il rischio che il piatto resti macchiato o poco igienizzato dato che i prodotti che userai potrebbero intrappolare lo sporco all’interno e sarebbe antiestetico oltre che antigienico.
  • Per la riparazione di questa tipologia del piatto doccia dovrai acquistare un kit di riparazione specifico che troverai nei negozi specializzati. Nella scatola troverai tutto il necessario e soprattutto le indicazioni per creare il composto ed applicarlo nella zona danneggiata.
  • Dopo aver ben steso il materiale ottenuto sulla crepa o sulla lesione del piatto doccia, non ti resta che attendere almeno mezz’ora, così da dare tempo al materiale di asciugarsi. Dopo questa’ attesa aiutandoti con la carta vetro, potrai levigare la parte trattata.
  • In alcuni casi vedrai che per ottenere un lavoro perfetto dovrai dare una passata di vernice impermeabile.

Riparazione piatto doccia in resina

Per la riparazione del piatto doccia in resina la procedura è leggermente diversa rispetto a quella che abbiamo visto prima. Il materiale perfetto per aggiustare un piatto doccia resina è per l’appunto il vetroresina.

  • Come inizio dovresti carteggiare il piatto doccia per rendere la superficie porosa e permettere al vetroresina di attecchire più facilmente. Usa insieme alla carta vetrata anche l’acetone.
  • A questo punto è arrivato il momento di passare il vetroresina sul piatto doccia e mi raccomando di chiudere la piletta di scarico per evitare che il vetroresina arrivi alle tubature.
  • Attendi il tempo necessario che tutto si asciughi. Di solito si consiglia di non utilizzare la doccia per almeno 48 ore. Solo se è il caso puoi provvedere a fare una passata di vernice.
Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre