Pitturare bagno: i consigli da seguire

person Pubblicato da: Rubinetteriashop list In: Design e Tendenze

I migliori consigli per pitturare al meglio le pareti del tuo bagno li trovi solo da noi!

Ritinteggiare casa può essere un'ottima idea per rinnovare gli ambienti e regalare un tocco di freschezza. In particolar modo, il focus di questo articolo riguarda la stanza da bagno. Per dipingere il bagno, infatti, c'è bisogno di una maggiore attenzione soprattutto nella scelta della tipologia di vernici da usare e nel colore per non parlare di altri numerosi fattori da tenere in considerazione. Il bagno, a differenza di altri luoghi della casa, è soggetto alla presenza, più o meno costante, di umidità che si forma ogni qual volta si finisce di usare la doccia. La formazione della condensa umida avviene a causa del contrasto che si crea tra la temperatura interna del bagno, condizionata dai vapori dell'acqua calda, e le pareti. La presenza dell'umidità può essere causa della formazione di muffa qualora la stanza non venga fatta arieggiare con cura. Questo, ed altre variabili, rendono pitturare bagno un'attività a cui riporre particolare attenzione soprattutto nella fase preparatoria. Per questa ragione noi di Rubinetteriashop vogliamo fornire un ventaglio di consigli su cui poter fare affidamento durante la tinteggiatura pareti bagno.

Pittura per bagno: quale scegliere

Uno dei punti cruciali sul tema è costituito dalla scelta della vernice per bagno più appropriata. Per riuscire ad ottenere dei risultati soddisfacenti che durino nel tempo e resistono all'azione dell'umidità, bisogna guardare a fattori preliminari quali la ventilazione. Prima di procedere alla parte pratica è essenziale verificare il tipo di impianto di ventilazione che si possiede e studiare come viene riciclata l'aria apportando delle modifiche qualora non ci siano le condizioni adatte a poter decorare i muri bagno con efficacia. Dopo aver controllato quanto detto, si passa alla scelta vera e propria della pittura bagno. Il consiglio è quello di acquistare un tipo di vernice idrorepellente, più semplicemente un'idropittura. L'idropittura possiede delle caratteristiche che la rendono perfetta per tinteggiare il bagno in quanto è composta da una base di acqua che la rende traspirante e lavabile ed esistono anche delle versioni che hanno all'interno una sostanza antimuffa. Ad oggi per fortuna esiste una vasta scelta di pitture bagni che permette di ovviare al fastidioso problema della muffa.

Come scegliere il colore delle pareti del bagno

Sulle qualità tecniche che deve possedere la vernice bagno c'è poco da discutere, mentre sulla scelta dei colori ci può essere maggiore libertà. Nonostante ciò, ci teniamo comunque a fornire dei consigli che possono aiutare nella decisione della tonalità giusta del colore pareti bagno. La coordinazione è l'equilibrio con i colori e lo stile del resto dell'arredo è fondamentale ma non è l'unico fattore da considerare. Bisogna infatti valutare sia l'esposizione della stanza che le sue dimensioni. In generale, per quanto riguarda l'esposizione vige una raccomandazione: se il bagno è esposto a sud, prediligere tinte scure; se esposto a nord, scegliere toni chiari. Lo stesso vale per le dimensioni, ovvero: se il bagno è piccolo, evitare colori cupi che non faranno altro che far sembrare la stanza ancora più angusta; se, invece, il bagno è grande, allora si ha libertà di scelta. Un colore molto comune usato nelle sale da bagno, in generale è il bianco, con quest'ultimo non si sbaglia mai, attenzione solo a non cadere in un total white tra pareti, mobili e sanitari, e allo stesso tempo, si sconsiglia di fare uso di tinte troppo sgargianti in quanto il bagno è considerato un luogo di relax.

Come pitturare il bagno: procedimento

Prima di approssimarsi alla tinteggiatura bagno, è importante levare dalla stanza tutti gli oggetti e gli accessori tra cui anche le placche degli interruttori, le maniglie, le manopole e i portasciugamani. Tutto ciò che invece non può essere trasportato al di fuori del bagno come wc, vasche e bidet, va coperto con dei teli di plastica per evitare che si macchino durante i lavori. Una volta messo tutto in sicurezza, è necessario, molto probabilmente, carteggiare il muro per renderlo liscio e uniforme; a seguito di questo passaggio, si può passare alla verniciatura. Come utensili da lavoro possono essere utilizzati sia il pennello che il rullo, la scelta di uno rispetto all'altro dipenderà anche dalle dimensioni delle pareti, per le zone più piccole come gli angoli consigliamo di usare sempre il pennello. Meglio stendere l'idropittura bagno partendo dalle parti più esterne che coincidono con gli angoli adiacenti al soffitto e al pavimento per poi raggiungere mano mano tutti gli altri punti della parete.

Come pitturare il bagno: ultime rifiniture

Dopo aver steso completamente il colore principale su tutte le pareti, è possibile applicare ulteriori dettagli per rendere il bagno unico ed originale con l'utilizzo di vernici color oro o platino. I disegni decorativi possono essere applicati grazie all'utilizzo di stencil oppure a mano con pennelli di dimensioni minori. Alcune delle fantasie migliori per impreziosire il bagno possono essere ad esempio le onde del mare, fiori e piante. Pitturare bagno consente di avere una stanza altamente personalizzata ma se la pigrizia ti assale, esiste una soluzione più comoda: la carta da parati per bagni. Quest'ultima consente un'installazione più rapida però ha un livello di personalizzazione più basso in quanto bisogna scegliere tra le fantasie già disponibili sul mercato.

Scelti per te

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre