Soffione doccia cromoterapia: come funziona.

Dopo una lunga giornata fuori, sia d’estate che di inverno, non c’è nulla di meglio di una doccia.

La doccia non è solo un modo per lavarsi, ma è un vero è proprio momento di relax: le goccioline d’acqua che scendono sul nostro corpo sembrano quasi rigenerarci, fanno allontanare via tutti i pensieri e ci danno una nuova forza ed energia.

Una doccia ‘normale’ porta tanto giovamento al corpo ed alla mente, ma ancor di più può fare una doccia con soffione dotato di cromoterapia.

La cromoterapia, infatti, apporta tantissimi benefici: la luce è in grado di influenzare, positivamente, mente e corpo; infatti, l’idea di base della cromoterapia è quella di riuscire ad equilibrare la mente ed il corpo del soggetto che la utilizza.

Come funziona il soffione doccia con cromoterapia?

Il soffione doccia con cromoterapia può leggere le variazioni di temperatura dell’acqua, grazie ad un sensore, ed è in questo modo che riesce ad emanare diverse tonalità di colore.

I led inseriti all’interno del soffione doccia, sono in grado di trasformare il getto d’acqua in luce e colore; ovviamente, è un software (o l’utilizzatore stesso al momento) che programma il mix tra acqua, luce e colore.

La cromoterapia, definita da alcuni un metodo terapeutico, quindi, utilizza le variazioni cromatiche per ripristinare l’equilibrio energetico dell’individuo che si è alterato.

I programmi di cromoterapia da utilizzare sotto la doccia sono diversi, in genere si suggerisce di fare così:

-         La mattina si consiglia di scegliere un programma rigenerante, in grado di dare la forza giusta per affrontare la giornata e anche di attivare la circolazione sanguigna. I colori che, solitamente, caratterizzano questo tipo di programma sono il rosso ed il giallo.

-         La sera, al contrario, dopo una lunga giornata fuori casa, si ha bisogno di relax e, quindi, si consiglia l’utilizzo di colori come il viola o il blu, oppure un mix tra verde e bianco. Questi quattro colori allontano lo stress, la debolezza e la depressione.

Ovviamente, ognuno può creare il suo mix di colori preferito, quello che è in grado di apportare più benefici possibili.

 

Anche solo una ‘semplice’ doccia è in grado di rilassarci, di calmare le tensioni e di farci ritrovare la serenità, o darci la giusta energia quando serve; mixare i benefici della doccia a quelli della cromoterapia è davvero il massimo, soprattutto se nella propria cabina doccia si ha la possibilità di installare un soffione con cromoterapia: fare la doccia con cromoterapia ogni giorno sarà fonte di benessere.

Basta poco per ricreare un ambiente simile ad una spa ma a casa propria, così da poterne usufruire ogni qualvolta se ne sente il bisogno.

È importante che il bagno della nostra abitazione sia un luogo all’interno del quale rigenerarsi, che sia una zona di comfort per mente e corpo.

Tu hai mai provato la doccia con cromoterapia? Se la risposta è sì, quali sono i benefici di cui hai goduto?


Scelti per te


Commenti

Lascia il tuo commento