Accessori bagno, dove e come posizionarli

Gli accessori bagno donano una nuova anima alla stanza, vediamo insieme dove è consigliato posizionarli.

Gli accessori bagno sono tra i protagonisti nell’arredo delle case moderne. Negli ultimi anni l’attenzione ai particolari è cresciuta, si fa sempre più attenzione alle piccole cose che rendono l’ambiente unico e molto intimo. Si arreda cercando di mixare al meglio il design con la comodità e la praticità, ciò è ancora più vero se parliamo della stanza da bagno decretata come la stanza del relax, dove il comfort è fondamentale.

Accessori bagno

Quando si arreda il bagno non bisogna fare attenzione solo a prediligere sanitari, ceramiche e rubinetti di qualità ma anche a scegliere gli accessori giusti che si sposino con lo stile del bagno senza dimenticare la funzionalità.

Gli accessori bagno sono essenziali perché oltre ad abbellire sono quegli elementi che permettono di avere la massima comodità e tenere la casa sempre in ordine. Per questi motivi la loro posizione non deve essere lasciata al caso, disporli nel modo giusto e nello giusto ordine fa molta differenza nell’assetto generale di una stanza. Tra gli accessori presenti in tutte i bagni ci sono:

  •         Specchi
  •         Gancio per accappatoio
  •         Dispencer per il sapone
  •         Porta asciugamani
  •         Mensole
  •         Tappeti doccia
  •         Portaspazzolino da denti
  •         Sedie
  •         Cesta per i panni sporchi

Dove posizionare gli accessori  

In questo articolo cercheremo di capire dove e come posizionarli al meglio per un utilizzo pratico. Ti daremo consigli validi e generali che potrai riportare al tuo caso e scegliere i migliori accessori per il tuo bagno.

Patiamo da uno degli elementi sempre presente in bagno: il portasciugamani. Accessorio indispensabile, ne occorrono almeno tre: quello dove appendere l’asciugamano grande /accappatoio per la doccia, quello dove mettere l’asciugamano medio per viso e mani e quello per l’asciugamano piccolo.

In commercio ce ne sono di vari tipi:

  •         A forma di barra, dalle lunghezze variabili
  •         A gancio
  •         A forma di anello

Si fissano alla parete tramite delle robuste viti, questa è anche la soluzione più comoda ed efficace, bisogna solo fare attenzione a posizionarli nelle fessure presenti tra le piastrelle per non forare quest’ ultime. Altra soluzione sono quelli che si fissano tramite ventosa, in questo caso si deve stare attenti al modello scelto e alla sua efficacia, perché molto spesso questo tipo di elementi tende a cadere continuamente, e sono la scelta più scomoda. L’ultima soluzione sono gli portasciugamani da terra con diverse braccia sulle quali posizionare i panni di tela utilizzati. Per quanto riguarda le altezze, in genere, ci si può regolare intorno al 150 centimetri da terra per i portasciugamani da doccia, tra i 110 e i 140 per gli asciugamani da viso e mani e circa 70 cm per quelli per il bidet.

I portaspazzolini sono un altro tra gli elementi indispensabili nell’arredo bagno, ce ne sono di due tipi: quelli d’appoggio che non vengono fissati e quelli che si fissano alla parete (ideali nei bagni piccoli dove la superfice d’appoggio è minore). Spesso sono venduti in set specifici, completi anche del dispenser per il sapone liquido. Si trovano di diverse forme, colori e materiali per potersi abbinare al meglio allo stile del bagno.

Infine le mensole, accessori dove appoggiare tutto ciò che occorre nelle varie fasi dell’igiene quotidiana, in genere, si posizionano tra 150 e 170 cm da terra (in base alla vostra altezza e alle esigenze). In commercio se ne trovano di tutti i materiali ma ideali sono quelle in plastica, vetro o in acciaio inox, che sono più resistenti all’ umidità tipica di tutti i bagni. Se si parla nello specifico di mensole applicabili nelle docce si può scegliere tra: mensole applicate ai saliscendi per doccia oppure mensole angolari da fissare al muro.


Scelti per te


Commenti

Lascia il tuo commento