Come sostituire la cartuccia del miscelatore

Quando non funziona qualcosa in casa, per fortuna, non tutti hanno bisogno di contattare operai specializzati, ma provano a risolvere il problema da soli; molte persone, infatti, sono appassionate di “fai da te”, così provano a capire come fare per trovare una soluzione quando qualcosa non funziona a dovere all’interno della propria abitazione.

Se anche tu fai parte di quelle persone che amano fare i lavoretti in casa, acquistando da soli i ricambi di rubinetteria allora continua a leggere questo articolo.

Risolvere da soli un problema relativo alla perdita di acqua da un rubinetto, o uno degli scarichi del bagno intasati, ecc. non è certo facile ma in alcuni casi è davvero fattibile.

Ad esempio, in molte case, sia nella stanza da bagno che nella cucina, può capitare che sia necessario sostituire la cartuccia del miscelatore poiché guasta.

 

Cos’è la cartuccia del miscelatore?

La cartuccia del miscelatore monocomando è il componente principale dello stesso, infatti è proprio la cartuccia che permette di aprire e chiudere l’acqua. Inoltre, la cartuccia serve a miscelare l’acqua calda e l’acqua fredda nelle quantità desiderate.

 

Ovviamente, non è possibile pensare di installare e/o utilizzare un miscelatore senza cartuccia che, proprio per le sue funzioni, si rende un elemento indispensabile del rubinetto.

Inoltre, tutti i rubinetti con cartuccia integrata sono facili sia da montare che da smontare, anche senza ricorrere all’aiuto di un idraulico professionista.

Ed è proprio questo l’argomento che vogliamo trattare all’interno dell’articolo: la sostituzione della cartuccia del miscelatore.

Si verifica, spesso, che il miscelatore (o del bagno o della cucina) possa perdere acqua oppure che non sia più in grado di equilibrare la temperatura dell’acqua; in questi casi è necessario cambiare la cartuccia oppure, se possibile, pulirla.

Come abbiamo scritto, la cartuccia potrebbe riprendere a funzionare anche grazie ad una pulizia della stessa, ma questa operazione è sconsigliata perché le probabilità di riuscita sono piuttosto basse.

Quindi, se possibile, è sempre meglio acquistare una nuova cartuccia per effettuare la sostituzione di quella vecchia.

L’operazione di sostituzione della cartuccia del miscelatore è piuttosto semplice, basta seguire questi passaggi:

-         Per prima cosa bisogna chiudere la chiave generale dell’acqua, così da evitare di bagnarsi durante l’operazione di sostituzione;

-         Poi si deve svitare la manopola del miscelatore, per farlo si possono utilizzare un cacciavite ed una chiave esagonale;

-         Dopo aver smontato la manopola bisogna svitare la parte sottostante;

-         Infine, bisogna rimuovere l’anello in ottone (con l’utilizzo di una chiave inglese), poi togliere la vecchia cartuccia e sostituirla con la nuova.

Si tratta di un’operazione semplice da eseguire che, certamente richiede un po' di manualità, ma che può essere fatta anche da soli senza dover necessariamente contattare un operaio specializzato.

Hai mai sostituito la cartuccia del miscelatore nel bagno o nella cucina di casa tua? E’ stata, per te, un’operazione semplice? Ti cimenti spesso nel “fai da te”?


Scelti per te


Commenti

Lascia il tuo commento